Pumpkin Risotto: Happy Halloween!


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Prima di tutto, voglio augurarvi un buon Halloween e che riusciate a prendere tante caramelle! Colgo l’occasione per dirvi che trick or treat? in italiano si dice dolcetto o scherzetto? (trick= scherzetto, treat= dolcetto)

Con il passare del tempo, Halloween si è cominciato a festeggiare anche in Italia, ma ovviamente in misura molto minore rispetto agli Stati Uniti e all’Inghilterra. Diciamo che il festeggiamento italiano si limita alla vendita dei dolciumi nei negozi e supermercati, a qualche decorazione nei locali e a feste tra amici.

Io vorrei festeggiare Halloween con una ricetta italiana, ovvero il risotto alla zucca! La zucca è un elemento tipico di Halloween e viene usata maggiormente per decorazione, invece io me la mangio e spero che anche voi seguiate il mio consiglio! Sarebbe originale proporre ai vostri amici questa ricetta proprio oggi :D

IMG_3328Cominciamo a vedere come fare il risotto:

1) Fate dorare la cipolla in un tegame con un po’ d’olio

IMG_33292) Dopo qualche minuto (non fate bruciare la cipolla), aggiungete il riso per farlo tostare leggermente

IMG_33323) Nel frattempo fate un po’ di brodo con cui far cuocere il riso successivamente

IMG_3334

4) Aggiungete il brodo al riso poco a poco e lasciate cuocere per 14-15 minuti (controllate il tempo di cottura sulla scatola del riso!). Ovviamente mettete anche la zucca a pezzetti nel tegame! Sale e pepe a piacimento.

IMG_33365) Lasciate cuocere fino a che non diventa consistente, cioè il riso deve essere cotto e aver assorbito il brodo che avevate versato nel tegame!

IMG_3340Buon appetito! Potete aggiungerci anche un po’ di parmigiano se vi piace :)

Che ne dite?

xoxo

 

 

 

 

 

Two videos a week?!


Ciao a tutti e bentornati nel mio canale!!!

Allora, ho una domanda per voi oggi: che ne direste se cominciassi a pubblicare due video a settimana?

Stavo pensando di fare una prova per il mese di novembre e caricare due video a settimana, un video di lingua e/o grammatica il lunedì (come ho fatto sempre fino ad ora) e un video il giovedì che potrebbe essere una ricetta, un vlog, etc.

Questa è la mia proposta, ora vorrei sapere cosa ne pensate voi! Lasciatemi un commento qui sotto con la vostra opinione :)

Schermata 2014-10-27 alle 11.20.50

Nel frattempo, non dimenticatevi di iscrivervi al mio canale (click here to subscribe) dove troverete sempre un nuovo video ogni settimana!

xoxo

Recipe: Roman-style zucchini flowers


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Oggi condivido con voi la ricetta dei fiori di zucca alla romana che fa solitamente mia madre. I fiori di zucca alla romana sono i fiori della zucchina che vengono ripieni, pastellati e poi fritti. Sono spettacolari!!! Li avete mai assaggiati?

1) Per prima cosa ci servono dei bei fiori di zucca che andremo a pulire sotto l’acqua corrente.

IMG_0706

2) Dopo averli puliti, li lasciamo asciugare o scolare disponendoli in un cestello che di solito si usa per lavare l’insalata.

IMG_0704

3) Il terzo passo è quello di preparare la pastella per i fiori di zucca. Mia madre la fa sempre a occhio, quindi non ho la misurazione precisa per la farina, però l’ultima volta abbiamo contato circa 10 cucchiai di farina. Voi dovete regolarvi di conseguenza, ricordatevi che la pastella non deve essere né troppo liquida né troppo densa, ma di una consistenza nel mezzo che rimanga “attaccata” al fiore quando lo andremo a friggere. Oltre alla farina, per fare la pastella ci vuole un uovo e dell’acqua frizzante (alcuni mettono la birra al posto dell’acqua!), anche  per l’acqua vale la stessa raccomandazione che per la farina: ad aggiungere si fa sempre in tempo, mentre a togliere no! Quindi versate poca acqua di volta in volta, altrimenti rischiate di fare una pastella troppo liquida. Aggiungere il sale a piacimento.

IMG_0708

4) Poi riempiamo una padella abbastanza profonda con dell’olio di arachidi (adatto per friggere) e lasciamo che si riscaldi. Prima di friggere i fiori di zucca bisogna pastellarli.

IMG_0714

5) I lavori di pastellamento e frittura vanno fatti contemporaneamente. Pastelliamo il fiore e poi lo mettiamo nella padella con l’olio a friggere. Li lasciamo friggere per qualche minuto fino a che la pastella non diventa dorata e croccante.

Schermata 2014-10-24 alle 14.46.24

6) Togliamo i fiori di zucca dall’olio e li disponiamo su un piatto con un foglio di carta assorbente per far assorbire l’olio in eccesso. Li lasciamo raffreddare per qualche minuto e poi sono pronti per essere gustati!

Schermata 2014-10-24 alle 14.46.54

Sul mio canale trovate anche il video della ricetta, così potete seguirla passo per passo! Spero vi piaccia :D

xoxo

 

 

Un po’ di cioccolata


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Come state questa domenica? Che programmi avete per la giornata?

Io avrei voglia di andare al cinema a vedere un bel film e mangiare pop-corn perché è da tantissimo tempo che non ci vado! Che film mi consigliate?

Ieri ho fatto scorta di cioccolata: siccome fa di nuovo freddo, sono tornati in commercio dei prodotti cioccolatosi tipici dell’inverno e della stagione natalizia, come i Pocket Coffee e tutta la selezione di dolci della Ferrero :) Buonissimi!

150130_788152557907666_5240629325361712074_n

Che tipo di dolci e cioccolata si trovano in questo periodo nel vostro paese?

xoxo

I’m one of the Girls4Teaching!


Ciao a tutti e bentornati nel mio canale!!

Oggi voglio dirvi che sono entrata a far parte del gruppo Girls4Teaching!

Che ne pensate?

girls4teachblog

 

Ho creato un corso per principianti e, come potrete vedere, i video sono quelli che trovate anche sul mio canale! Ho deciso di non farne di nuovi e usare quelli che già avevo filmato perché spesso molte persone mi chiedono di fare dei video che ho già fatto perché non riescono a trovare oppure non cercano bene il video sul mio canale. Se cercate, trovate tutto quello che vi interessa! Inoltre, sul canale c’è la possibilità di ricercare i video inserendo in “search” una parola chiave!

Mi raccomando, andate a vedere il corso e iscrivetevi se siete principianti oppure se volete fare un ripasso delle conoscenze base dell’italiano!

Let me know what you think in the comments below :)

xoxo

Il freddo è arrivato!


Buongiorno a tutti!

Oggi mi sento in vena di aggiornarvi sulle condizioni meteo locali! C’è stato uno sbalzo di temperatura pazzesco, qualche giorno fa si moriva di caldo (in particolare domenica scorsa facevano 28° e il sole era cocente!) e da ieri è cominciato il freddo. Come in ogni racconto sul freddo che si rispetti, mi sono presa un leggero raffreddore che spero passi molto in fretta e non peggiori nei prossimi giorni.

Fortunatamente non piove e le giornate sono soleggiate (almeno questo!).

Questa mattina filmo il video che pubblicherò lunedì prossimo sul canale e vi anticipo che si tratterà di una ricetta! Woop woop! Chi non vede l’ora di scoprire cosa cucinerò?! Haha!

Questo era giusto un piccolo aggiornamento. Vorrei scrivere di più sul blog e devo impegnarmi a farlo; vorrei pubblicare un post al giorno anche se so che è un po’ un’utopia perché non riuscirò mai a mantenere la promessa! Vorrei comunque provare ad aggiornare il post più di frequente, vi piace l’idea? :)

Che tipo di post vorreste leggere? What kind of post would you like to read? Let me know in the comments below!

xoxo

Cosa dire e cosa non dire?


Ciao a tutti!

Oggi condivido con voi il mio nuovo video per questa settimana in cui rispondo ad alcune domande che mi sono state poste da Regina.

Come fare dei complimenti in modo appropriato ad una persona?

Vi dico subito che dovete eliminare dal vostro vocabolario l’espressione “ciao bella” rivolta a una ragazza o a una donna. Penso sia di cattivo gusto ed è spesso usata da persone che hanno dubbie intenzioni. Per esempio, mentre cammini per strada, uno rallenta in auto e ti urla dal finestrino proprio “Ciao bella!” oppure “A bella!”… Ecco, queste sono le cose che non sopporto. Quindi vi consiglio di non usare questa espressione, soprattutto se non siete sicuri di come e quando usarla! Evitatela!

Detto questo, vi invito a guardare il mio nuovo video dove vi consiglio alcune espressioni carine ed educate per fare un complimento ad una donna o ad un uomo, e altre espressioni utili per esprimere i vostri sentimenti!

Lasciate i vostri commenti qui sotto!

A presto x

Driving across Italy


Ciao a tutti!

Avete mai pensato di attraversare l’Italia in macchina?! Beh, io l’ho fatto! Il mio ragazzo ed io siamo andati da Roma a Trieste in macchina e, praticamente, abbiamo attraversato più di mezza Italia trasversalmente!

Il percorso in autostrada che abbiamo fatto è stato il seguente, come potete vedere dalla cartina qui sotto:

pianta-italia-regione

Il percorso è stato Roma-Firenze-Bologna-Padova-Venezia-Trieste e la durata è stata di 6 ore circa!

Per l’occasione ho girato un vlog che ho caricato sul mio canale come video di questa settimana :) Spero vi piaccia!

Lasciate un commento!

A presto x

L’alfabeto telefonico


Oggi vi parlo dell’alfabeto telefonico. Vi starete chiedendo di cosa si tratti, sono sicura! Si tratta di un metodo per fare capire al nostro interlocutore cosa stiamo dicendo in modo chiaro. Mi spiego meglio: quando parliamo al telefono e pronunciamo nomi propri di persona oppure parole ambigue, la persona con cui stiamo parlando potrebbe non capire bene perché purtroppo la conversazione al telefono non è delle più chiare e può succedere che talvolta la voce non arrivi all’altro capo della cornetta perfettamente. Ecco che entra in gioco l’alfabeto telefonico. Si fa lo spelling della parola che non è ben recepita, enunciando per ogni lettera che compone la parola il nome della città che inizia proprio con quella lettera.

Ad esempio, se dovessimo fare lo spelling del nome proprio di donna “Maria”, diremmo “Milano, Ancona, Roma, Imola, Ancona”.

Ci sono delle città che per comodità e chiarezza vengono usate spesso e sono ormai standardizzate nell’alfabeto telefonico. Di seguito trovate quali sono le città che vengono utilizzate per fare lo spelling:

Lettera Nome Fonetico
A (a) come Ancona[5][6] [aŋˈkoːna]
B (bi) come Bari [ˈbaːri] o Bologna[7][8] [boˈloɲːɲa]
C (ci) come Como[9][10] [ˈkɔːmo]
D (di) come Domodossola[11][12] [ˌdomoˈdɔsːsola]
E (é) come Empoli[13][14] [ˈeɱːpoli]
F (èffe) come Firenze[15][16] [fiˈrɛnːʦe]
G (gi) come Genova[17][18] [ˈʤɛːnova]
H (àcca) come hotel[19][20] [oˈtɛlː] o “acca”
I (i) come Imola[21][22] [ˈiːmola]
J (i lùnga) semplicemente “i lunga”[4][23][24], oppure: come jolly[25] [ˈʤɔlːli] o come jersey[26] o come Jesolo[27]
K (càppa) semplicemente “cappa”[4][23][24], oppure: come kursaal[28][29] [ˈkurːsal]
L (èlle) come Livorno[30][31] [liˈvorːno]
M (èmme) come Milano[32][33] [miˈlaːno]
N (ènne) come Napoli[34][35] [ˈnaːpoli]
O (ò) come Otranto[36][37] [ˈɔːtranto]‘
P (pi) come Palermo[38] [paˈlɛrːmo] o Padova[39]
Q (qu) come Quarto[40][41][42] [ˈkwarːto] o Québec[43] o semplicemente “qu”
R (èrre) come Roma[44][45] [ˈroːma]
S (èsse) come Savona[46] [saˈvoːna] o Salerno[47]
T (ti) come Torino[48] [toˈriːno] o Taranto[49]
U (u) come Udine[50][51] [ˈuːdine]
V (vu/vi) come Venezia[52][53] [veˈnɛʦːʦja]
W (dóppia vu / vu dóppia / dóppia vi / vi dóppia) semplicemente “vu doppia”[4][23][24], oppure: come Washington[54][55] [ˈwɔʃːʃinton, ˈwaʃːʃinton]
X (ics) semplicemente “ics”[4][56][23][24], oppure: come xilofono[57] [ksiˈlɔːfono] o xeres[58]
Y (ìpsilon/i grèca) semplicemente “ipsilon”[4][59][23][24], oppure: come yogurt [ˈjɔːgurt] o York [ˈjɔrːk] o yacht[60][61]
Z (zèta) come Zara[62][63][41][42], [ˈʣaːra] (o semplicemente “zeta” e “zattera”)

(Tabella presa da http://it.wikipedia.org/wiki/Alfabeto_telefonico_italiano)

Nel video che ho pubblicato sul mio canale, non ho specificato che ci sono dei nomi di città da utilizzare in particolare e vi ho lasciato libera scelta per risolvere l’esercizio a fine video. Questo perché volevo che imparaste nuove città italiane e che scopriste un po’ di più della geografia della penisola.

Dopo aver letto questo post e guardato il mio video, avrete acquisito molte informazioni a riguardo:

Lasciate un commento con la risoluzione dell’esercizio!

xoxo

I support UN International Day of the Girl Child, do you?


Hello everyone!

I hope you are all well :)

Today I would like to tell you about a very important campaign that has started today. On the 11th of October 2014 it will be the United Nations International Day of the Girl Child, a day which promotes girls’ human rights, highlights gender inequalities that remain between girls and boys and addresses the various forms of discrimination and abuse suffered by girls around the world.

Latimer and Plan International have teamed up with leading female YouTubers, Vloggers, film directors and creatives to give a fresh insight into what it means to be a girl across the globe. From the UK, to Japan, Brazil and beyond we’re bringing the harsh realities that still prevent 1 in 5 girls having access to education into the world’s spotlight.
Whether from poverty, violence or discrimination we’re saying enough is enough! So let’s get a global conversation started using the hashtag #itsagirlthing to demand the attention of world leaders, and campaign for change in the international community. Let’s bring an end to global gender inequality in education – will you join us?

I have been asked to support the campaign through my YouTube channel and social media and I’m very glad to do it. I hope you will help me spread the word!

Watch the video and share with your friends and family:

Please, find out more information at http://goo.gl/7BPUi5

Thank you