Primo giorno d’inverno


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog!

Oggi è il 21 dicembre, il che significa che è il primo giorno d’inverno :)

Il programma della giornata è ancora da definire, ma pensavo di andare in centro oggi pomeriggio a vedere se veramente le bancarelle natalizie di Piazza Navona non ci sono più. Gira la voce che non ci sia più nessuna bancarella e che ci siano solo le giostre, perciò voglio andare a vedere di persona!

Stavo anche pensando di fare un vlog per rendervi partecipi della cosa :) vorrei provare un nuovo metodo, ovvero parlare prima in italiano e poi ripetere la stessa cosa in inglese per facilitare un po’ tutti…vediamo cosa esce fuori!

E voi cosa avete in programma di fare questa domenica?

xoxo

Dolci natalizi: panettone e pandoro


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog!

Il post di oggi sarà interamente in italiano, perciò armatevi di carta, penna e dizionari!

Vorrei parlarvi dei due dolci tipicamente natalizi che mangiamo noi italiani in questo periodo dell’anno, sto parlando del panettone e del pandoro.

Schermata 2014-12-15 alle 11.57.47

L’origine del panettone è contesa tra la città di Milano e la regione del Piemonte, e in commercio, cioè nei supermercati e negozi di alimentari, troviamo entrambe le versioni. La ricetta è uguale, la cosa che cambia è la lavorazione dell’impasto: il panettone milanese è basso, ha un impasto di colore giallo acceso e riporta una croce sulla cupola; il panettone piemontese è più alto ed è quello più diffuso.

Il panettone è solitamente farcito con canditi (frutta candita) e uvetta, solamente uvetta, uvetta e pezzetti di cioccolato.

Il pandoro invece è molto semplice e non ha nessuna farcitura: gli ingredienti sono farina, burro, zucchero e uova. L’origine di questo dolce è veronese, proviene perciò dalla città di Verona.

Se volete vedere come sono fatti, vi consiglio di guardare il mio nuovo video:

Nel video vi mostro le versioni in miniatura dei dolci, in realtà quelli originali sono molto più grandi (vi faccio vedere la differenza nel video)!

Qual è il tipico dolce natalizio del vostro paese?

xoxo

What do we do at Christmas?


Hello everyone and welcome back to my blog :)

Have you watched my newest video yet? I talk about common actions and activities we, Italians, do at Christmas.

Here’s a list of things we do – in Italian -:

  • decorare —> decorare l’albero di Natale – decorare la casa
  • decorazioni (decorazioni – ornaments)
  • fare e ricevere gli auguri di Natale  —> link to video
  • augurare
  • fare e ricevere i regali
  • scambiarsi i regali di Natale
  • aprire i regali
  • fare il presepe (set up the nativity scene)
  • fare l’albero
  • fare il brindisi a cena/pranzo
  • brindare
  • giocare a tombola
  • trascorrere del tempo con i parenti (to spend time with family)
  • guardare i film natalizi in tv
  • organizzare il pranzo di Natale
  • apparecchiare la tavola

In the video I forgot to mention one very important thing we do at Christmas, which is going to the Christmas mass. I usually go at midnight between the 24th and the 25th of December; it is a tradition I’ve been following for a few years now and I prefer the midnight mass to the morning mass on the 25th because it is more calm and quiet, and you can really feel the Christmas religious atmosphere, I think.

What do you do in your country at Christmas? And what’s your favourite tradition to follow?

Let me know :)

Christmas is in the air


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog :)

Come ho già scritto nel titolo, il Natale è nell’aria, si comincia già a sentirne l’atmosfera. Oggi fa freddo e finalmente posso dire che sembra veramente quasi inverno! I giorni scorsi la temperatura era molto alta per essere il mese di dicembre, perciò sono contenta che finalmente si possa parlare di stagione quasi invernale anche per quanto riguarda l’effettiva temperatura!

Vorrei condividere con voi tutte le cose natalizie che sto facendo sul mio canale :)

Prima di tutto, ho fatto una seconda playlist con le canzoni italiane di Natale. Potete seguire la playlist su spotify oppure semplicemente cliccare sulla canzone che volete ascoltare:

La seconda cosa che voglio condividere con voi è la playlist di video natalizi :)

Spero che tutto questo vi piaccia!

xoxo

——————————

(ad)

Italian translation services. Italian translation and localization services at excellent value by qualified native speaker translators.

Riassunto delle ultime lezioni di grammatica!


Ciao a tutti e bentornati nel mio blog!

Oggi vorrei fare una sorta di riassunto delle ultime video lezioni che ho postato sul mio canale :)

Per quanto riguarda la grammatica, ho parlato dell’ordine dei componenti in una frase semplice (S+V+O) (1), dell’accordo tra soggetto e verbo (1), dell’accordo tra sostantivo e aggettivo (2), e infine della posizione dell’aggettivo rispetto al sostantivo che qualifica (3).

(1)

(2)

(3) 

 

Per quanto riguarda il video numero due, vorrei riportare un commento che uno di voi ha scritto e che spiega ulteriormente la posizione dell’aggettivo rispetto al sostantivo che qualifica:

Ramiro Leonardo Pina Mascareño writes:

Another way to put it would be that placing the adjetive before the noun, it relates more with the meaning of the noun. Like in “una buona amica”=”a good friend” as opposed to “una amica buona”=”a friend that is a good person (not necesarily or especificaly a good friend)”. The same with the writer, in the first case, knowing he is a writer is more important than in the second case when being old has nothing to do with being a writer.
Spero che leggere questo commento vi possa aiutare ulteriormente :)
A presto!
xoxo

Adjectives: where to place them in a sentence?


Hello everyone and welcome back to my blog!

Today I would like to tell you about the placement of the adjectives in a sentence. Understanding where to put it can be quite tricky. Generally they would go after the noun they qualify – in English is it the opposite, they go before the noun they qualify – but sometimes you can find that the adjective is put before the noun. For example, if I say “l’estate calda” and “la calda estate”, in the first example the adjective (calda=warm, hot) is placed after the noun it qualifies (estate=summer), and it is the normal order in Italian. However, in the second example, the adjective is placed before the noun, which adds a poetic feeling to the sentence. The meaning does not change in this case.

There is a change in meaning with the following adjectives: alto/a (tall), nuovo/a (new), vecchio/a (old), buono/a (good), bello/a (nice, pretty, beautiful).

They keep their actual meaning when they are placed after the noun, but acquire a different meaning when they are placed before the noun they qualify. For example: “una alta carica” means that someone as a very important job, they work at a high position; “una carica alta” refers to the high electronic charge of some device. Another example: “un grande scrittore” means an important writer, while “uno scrittore grande” means an old writer, who is not young.

To find out more about the topic, you can watch they video I filmed:

 

Have a nice evening! :)